Incontrare Moises: Il miglior strumento per la masterizzazione dei brani di copertina

Moises è uno dei migliori strumenti per il mastering delle coperture via AI. Scoprite come funziona.

Incontrare Moises: Il miglior strumento per la masterizzazione dei brani di copertina

Se avete familiarità con la produzione musicale, potreste aver sentito parlare di mastering. È un processo ampiamente utilizzato dall'industria musicale e da coloro che vogliono valorizzare le loro creazioni, ottimizzando le tracce audio per ottenere il loro miglior risultato in qualsiasi dispositivo di riproduzione e formato multimediale.

IIl mastering è l'ultima fase del processo di post-produzione audio ed è responsabile di garantire eccellenti risultati sonori a produttori, musicisti e artisti. Ai tempi, il processo si basava interamente sulla competenza e sul mestiere di un ingegnere del suono. Oggi, grazie a diversi progressi nell'intelligenza artificiale e nel cloud computing, mastering non è mai stato così accessibile. Un numero senza precedenti di artisti, produttori e persino ingegneri audio stanno approfittando della sua evoluzione.

Il processo di mastering AI genera istantaneamente tracce ad alta fedeltà che sono "Spotify ready". Nella maggior parte dei test di confronto, gli esperti non sono in grado di distinguere la differenza tra una traccia master umana o una traccia master fatta a macchina.

Date un'occhiata al nostro post completo su ciò che è mastering e scoprite di più su di esso!

Cos'è il mastering dell'IA?

L'adozione dell'intelligenza artificiale nel contesto della post-produzione musicale ha fatto della democratizzazione della padronanza della musica una realtà.

IA (Intelligenza Artificiale) e il cloud computing hanno reso mastering accessibile a chiunque non possa permettersi il lusso di far lavorare il proprio tecnico audio sulle proprie tracce. L'elaborazione di canzoni nel cloud ha reso possibile l'applicazione di algoritmi allo stato dell'arte in scala, creando un nuovo approccio al mastering. Il risultato è la trasformazione di un servizio che prima era costoso. Ora, il mastering è disponibile a una frazione delle normali tariffe applicate dall'industria musicale, permettendo ai creatori di suonare alla grande anche quando pubblicano un video Instagram di 30 secondi.

A Moises, il processo funziona in modo intelligente e veloce. L'utente carica semplicemente una traccia di riferimento e una traccia di destinazione (brano da masterizzare).

La piattaforma impara le caratteristiche della traccia di riferimento e applica automaticamente le sue caratteristiche audio fondamentali alla traccia di destinazione. L'output è un file hi-fi, generato senza perdita di dati, pronto per essere pubblicato. La traccia masterizzata suonerà alla grande, sia su una piattaforma di streaming come Spotify, social media, o CD e vinile.

La piattaforma è diventata lo strumento definitivo nella scena delle cover musicali, essendo la soluzione migliore e più conveniente per chi vuole padroneggiare una cover.

Donna che suona la chitarra e registra la musica al computer

Coperture mastering con Moises

Come accennato in precedenza, la piattaforma apprende le caratteristiche della traccia di riferimento come uno degli input per generare un file masterizzato.

Per una migliore comprensione, consultare l'esempio qui sotto:

Immaginate di padroneggiare una canzone rock che assomiglia allo stile delle canzoni dei Foo Fighters. Un buon riferimento per il tuo mastering potrebbe essere una canzone dei Foo Fighters. Dopo averlo caricato, la macchina impara le caratteristiche di quella canzone e le applica durante la masterizzazione del suo audio. Fico, no? ;)

Guarda una cover senza mastering vs. mastered su Moises:

Il servizio di mastering che utilizza l'intelligenza artificiale di Moises offre risultati di qualità in studio a tutti i suoi utenti, sia che si tratti di professionisti del settore che di nuovi arrivati nel mondo della musica.

Dopo aver eseguito un'analisi dettagliata e completa, l'algoritmo Moises corrisponde ad entrambe queste tracce e fornisce la traccia masterizzata con lo stesso RMS, FR, ampiezza di picco e larghezza stereo come la traccia di riferimento. Moises applicherà anche un "brick wall limiter" di fascia alta alla fine del processo. Per utilizzare il proprio limitatore, è possibile disattivare questa opzione nella scheda avanzata.

Tutti i file vengono elaborati nel cloud rendendo l'uso della piattaforma facile anche per i dilettanti. Il software è intuitivo e un ottimo facilitatore per gli amanti della musica, sia per produrre una copertina che per pubblicare su Spotify o Youtube.

Come utilizzare la piattaforma Moises?

Moises ha un'interfaccia intuitiva, che lo rende facile da usare per chi vuole padroneggiare una produzione sonora.

Basta accedere al sito web, effettuare il login - o creare un nuovo account -, cliccare su Carica traccia e selezionare Mastering (BETA).

Caricate il vostro brano e una canzone di riferimento nel sistema per estrarre gli elementi e padroneggiare il vostro suono. Potete anche scegliere ulteriori dettagli tra le opzioni avanzate, che includono impostazioni come il limiter e la risoluzione audio. Il limitatore aiuta a controllare l'ingresso dei segnali, stabilendo una soglia adeguata per evitare la distorsione della traccia.

Quindi fare clic su Inscriviti e attendere che il brano venga elaborato. In pochi minuti l'audio sarà pronto. L'utente riceve la notifica del mastering nella sua e-mail e il file è disponibile per il download per 3 giorni nella versione gratuita della piattaforma.

Il sito Versione Premium offre numerosi vantaggi, come ad esempio upload illimitati, file più lunghi, formato WAV ad alta risoluzione (24 bit) per il download e strumenti avanzati, oltre a mantenere i download memorizzati per un tempo illimitato.

Avete altre domande su come funziona il mastering musicale con l'intelligenza artificiale? Inviatecelo attraverso i commenti!

Immagini: Moises; Unsplash (Soundtrap)